Sostenibilità

Pizza fatta con prodotti da filiera etica umana e ambientale (La nostra)

VS

Pizza fatta con prodotti di basso costo grazie allo sfruttamento umano e ambientale

Lo senti l'amaro in bocca?

Noi vogliamo un buon sapore in bocca, scegliendo al meglio gli ingredienti.

Scegliendo come ingrediente principale la sostenibilità.

Leggi giù e poi senti che sapore ti rimane.

SOSTENIBILITÀ

UMANA

Il lavoro e il tempo devono avere un peso economico.
Il lavoro e il tempo devono avere un peso umano

SOCIALE

Fai i soldi e fanne ancora di più.
Innamorati di un progetto e sostienilo. Qualcosa che faccia bene a te e agli altri.

AMBIENTALE

Pensa al tuo orticello, che le zucchine stanno venendo su bene.
Consuma meno, differenzia di più, mangia meglio, spreca ancora meno.

E noi di Berberè? Quali scelte sostenibili facciamo?

No, perché sembra facile con le parole, ma le azioni hanno la precedenza.

Scegliamo solo aziende che non sfruttano le lavoratrici e i lavoratori, che proteggono l’ambiente e che offrono materie prime e lavorati di qualità altissima

PERCHÉ VOGLIAMO FARE SOLO PIZZE BUONISSIME IN TUTTI E CON TUTTI I SENSI

1. Sostenibilità Umana =

Chi fa parte del progetto Berberè non deve essere un numero da aggiungere ai 4 milioni di precari/e in Italia, di cui ben il 35,5% (dati Istat) proveniente dal settore ristorativo.

Chi fa parte della comunità Berberè è l’ingrediente segreto delle nostre pizze!

2. Sostenibilità Sociale =

Vogliamo stare dalla parte giusta e siamo fieri di collaborare con il Gruppo Abele di Don Ciotti o con l’Antoniano di Bologna

Sostenerli è il tempo verbale di Sostenibilità che ci siamo inventati

3. Sostenibilità Ambientale =

RIDUZIONE IMPATTO AMBIENTALE

Le nostre tovagliette sono realizzate con 100% carta riciclata e inchiostro ad acqua.

Il nostro cartone pizza è realizzato in pura cellulosa vergine.

Utilizziamo i vuoti a rendere, cioè la stessa bottiglia passa da noi al deposito e poi al produttore che la sterilizza e la riusa.

16 quintali di carta risparmiati ogni anno.

87,5 tonnellate di carta riciclabile.

20.000 bottiglie di vetro usate e 6 quintali di plastica risparmiati ogni anno.

Sostenibilità Ambientale =

STAGIONALITÀ

Da sempre usiamo ingredienti stagionali da piccoli produttori locali, per offrirti una pizza con prodotti freschi e gustosi. Non perché siamo speciali, ma perché in estate non si indossa il cappotto. Ogni cosa ha il suo tempo.

Sostenibilità Ambientale =

MENO SPRECHI ALIMENTARI

Utilizziamo tutte le componenti della materia prima con lavorazioni intelligenti. Questo ci permette di sprecare il minimo, la sensazione è bellissima e la creatività tocca alte vette. Non ci si annoia mai, che altro potremmo desiderare!

Sapevi che il forno elettrico è una scelta di sostenibilità perché non produce residui dannosi?

Sostenibilità Quotidiana =

LA SCELTA CHE FACCIAMO PER I NOSTRI PRODOTTI!

PERCHÉ VOGLIAMO FARE SOLO PIZZE BUONISSIME IN TUTTI E CON TUTTI I SENSI

Utilizziamo ingredienti biologici e prodotti di coltivazioni sostenibili, perché crediamo che sia l’unico modo per preservare la terra per le future generazioni.
Lo facciamo insieme ai produttori che hanno scelto di fare le cose per bene.
Lo facciamo con le farine Bio di Mulino Marino che unisce la tradizione della macinatura da 3 generazioni e la modernità di una produzione biologica.
Lo facciamo con il pomodoro e l’olio di Alce Nero che ha portato il bio da una scelta di nicchia a diventare cultura.
Lo facciamo con le mozzarelle delle bufale di Ponterè che si nutrono solo con foraggi e cereali.
Lo facciamo con le More Romagnole della macelleria Zivieri di Monzuno, che sono poche ma buone.

La sostenibilità si beve? Da noi sì!

VINO

Nella botte piccola c’è il vino buono? Anche nelle cantine piccole.
Noi le giriamo tutte per trovare la migliore produzioni di vini naturali senza solfiti.

 

E LE BEVANDE GASSATE?

Le nostre bollicine sono 100% italiane e nel loro nome la loro origine: Mole Cola, solo in bottiglia di vetro e, come piace a noi, super amicona dell’ambiente. Ah, ovviamente Torinese.

Sapevi che il Mole Cola sostiene l’associazione Renken, che opera in Senegal per l’educazione, la formazione e la tutela dei bambini e delle bambine?

Letture consigliate:
Lo sfruttamento nel piatto: 
Quello che tutti dovremmo sapere per un consumo consapevole
di Antonello Mangano

Il cibo che ci salverà. La svolta ecologica a tavola per aiutare il pianeta e la salute
di Eliana Liotta

Cercate un qualsiasi Manuale delle giovani Marmotte. Lì c’è tutto.