Perché "quante calorie ha la pizza con la mortadella" non è la domanda giusta - Berberè

Berberè

Perché “quante calorie ha la pizza con la mortadella” non è la domanda giusta

Quante calorie ha la mortadella?

La mortadella è uno degli insaccati più amati d’Italia, il suo sapore inconfondibile è un piacere per tutti i sensi. Per anni, però, è stata demonizzata. Descritta come alimento grasso, con troppe calorie, da consumare solo raramente perché tacciata di far male alla salute e alla bilancia. Ma è veramente così? In realtà negli ultimi anni la mortadella ha recuperato la sua reputazione, grazie alle analisi condotte dall’Istituto nazionale di ricerca per gli alimenti e la nutrizione. Le analisi  hanno evidenziato come la mortadella sia in realtà ricca di nutrienti. “Quante calorie ha una pizza con la mortadella” non è la domanda giusta. Quello che dobbiamo chiederci è: da dove proviene e come è fatta la mortadella che mangiamo? L’importante è infatti gustarsi un prodotto di grande qualità, privo di conservanti e sempre nelle giuste quantità.

Perché noi usiamo i prodotti della Macelleria Zivieri.

Noi utilizziamo per farcire la nostra pizza con lievito madre vivo la mortadella della Macelleria Zivieri, un allevamento non intensivo che utilizza suini di mora romagnola provenienti dagli allevamenti semibradi sull’Appennino bolognese, allevati in maniera naturale e con grandissima attenzione al loro benessere. Data l’eccellenza della materia prima, nel corso della lavorazione e produzione dei salumi vengono aggiunti alla carne suina soltanto sale, pepe e spezie. Una ricetta semplice e genuina.

Perché “quante calorie ha la pizza con la mortadella” non è la domanda giusta

Abbiamo chiesto ad Aldo Zivieri, proprietario della Macelleria, qualche info in più sul suo allevamento.

  • Una mora romagnola in terra d’Emilia. Come mai avete deciso di utilizzare questa razza suina per i vostri prodotti? Perché, in parte a dispetto del nome, la Mora è il suino autoctono della nostra zona.
  • Quali sono le difficoltà di questo allevamento rispetto ad altre razze? La Mora romagnola, rispetto ad altre razze di suini, ha tempi di crescita molto più lunghi. La sua carne, inoltre, è caratterizzata da una componente grassa veramente elevata (oltre il 60%): sebbene composta dai cosiddetti “grassi buoni”, questa peculiarità non le consente, però, di farsi apprezzare facilmente in un mondo che desidera cibarsi soprattutto di alimenti magri.
  • Che cosa mangiano e come e dove crescono i vostri capi? I nostri capi crescono allo stato semi-brado sull’Appennino bolognese. In prevalenza, quindi, si nutrono di ciò che la natura mette loro a disposizione: foraggi, legumi in pianta, tuberi, ghiande e castagne a seconda delle stagioni.
  •  Com’è lavorata la carne?  La carne dei nostri capi è lavorata all’interno del macello che gestiamo a Castel di Casio. Le mezzene vengono lavorate a caldo sempre all’interno di nostri stabilimenti, il che ci consente di avere un controllo diretto su tutta la filiera. Nel caso della nostra mortadella artigianale, una volta insaccata la carne all’interno del budello gentile, il salume viene sottoposta ad una cottura lenta e ad alte temperature che ne esalta l’inconfondibile aroma naturale.
  • C’è un segreto nella ricetta della vostra mortadella? La cottura lenta e ad alte temperature è uno degli elementi che consente alla nostra mortadella di avere un profumo assolutamente naturale. Le parti di suino che utilizziamo (o meglio non utilizziamo – come i trippini) sono probabilmente un ulteriore “segreto” che, per noi, conferisce a questo prodotto un sapore delicato, rendendolo al contempo anche altamente digeribile. Ma forse il vero segreto della nostra mortadella risiede nel fatto di essere semplicemente una vera mortadella artigianale e di filiera.

Ti è venuta fame? Nel nostro menù invernale trovi diverse pizze farcite con i prodotti della macelleria Zivieri. Oltre alla pizza con Mortadella, patate schiacciate all’olio, asiago, prezzemolo, anche la Salsiccia e Parmigiano e la Salsiccia e Friarielli, un classico della tradizione partenopea. Consulta il menu direttamente sul sito e prenota il tuo tavolo on-line.